Cerca

Pisa
Piazza della stazione, 16

Dance dance dance

Dance dance dance
Pisa, Piazza della stazione, 16 il 25/10/2019 ( Intero: 10Euro ridotto: 8Euro (studenti universitari, studenti scuole danza, musica e teatro, soci coop, residenti quartieri porta a mare, cep, barbaricina) )

Attenzione! Evento terminato!

Secondo appuntamento del Festival Navigarte 2019 la Compagnia EgriBiancoDanza porta in scena lo spettacolo DANCE DANCE DANCE, ideazione e coreografia di Raphel Bianco. Lo spettacolo si terrà venerdì 25 Ottobre 2019, h. 21 presso il Teatro Nuovo, Piazza della Stazione (PI).

Dance Dance Dance è uno spettacolo mudulare che permette
al pubblico di confrontarsi con vari aspetti della danza. È un omaggio al movimento, alla mondo coreutico e, in questa versione, alla figura della danzatrice. Emergono dunque gli aspetti visibili e non del gesto, i suoi valori fisici e spirituali.
In apertura serata la coreografia Kali ci catapulta in un mondo lontano e mistico. La Dea dell'energia femminile, attiva e dirompente, si presenta in scena manifestandosi nella sua triplice essenza di potenza, sensualità e spirito.
Sulle note del Tango di Piazzolla la danza viene invece presentata nel suo aspetto forse più conosciuto, ovvero come elemento di divertimento, seduzione e gioco. Un balletto pirotecnico e virtuosistico.
La donna e il suo doppio sono uniti da un velo in Apparizione #3. È questa una riflessione su ciò che appare e scompare ai nostri occhi in forma concreta o impalpabile, un inconscio che prende forma e si manifesta sulla scena svelando relazioni, incontri e scontri alla continua ricerca della propria identità.
In My Heart in the High Land, nuova creazione che ha debuttato lo scorso 20 ottobre presso il Festival Torinodanza, viene esplorata la memoria del gesto e la sua risonanza nei ricordi personali. Si rappresenta di una danza segreta con brevi momenti di complicità ma anche di contrasto.
In chiusura, un frammento della nuova produzione: Leonardo da Vinci – Anatomie Spirituali. Un lavoro coreografico e coreologico dove il corpo femminile sollecitato è sezionato fra staticità e movimento diventa storia di sé e altro da sé senza una reale e concreta narrazione.

Mappa e posizione dell'evento

Come contattare

Chiedi info via email a

Campi obbligatori *